Samsung Gear VR , vale la pena comprarlo?

Era il 2014 quando nel corso dell’evento I/O di google viene dato come omaggio ai partecipanti questo cartoncino che una volta aperto e ricomposto seguendo le linee guida permette di incastrare dentro il cellulare e trasformarlo in un visore 3d low cost.

Fu una vera rivoluzione, dal momento che samsung aveva appena lanciato il proprio note 4 con il gear vr con un costo decisamente superiore (considerando che era compatibile solo con note 4), e l’alternativa “oculus” era ancora lontana dall’essere prossima al lancio. Da allora il numero di cardboard acquistabili online è aumentato esponenzialmente, molti di questi con un costo leggermente superiore sono già realizzati in plastica  con un design ergonomico e indossabili grazie a delle fascette in maniera del tutto analoga agli oculus, cosi come il numero di app disponibile sullo store.

Viene  da chiedersi quindi se vale la pena spendere tra i 99 e i 129€ per avere un visore più costoso e compatibile solo con determinati cellulari.

Cosi abbiamo cercato di dare una risposta a questa domanda.

Com’è fatto il Gear VR:

Il Gear VR è sostanzialmente una maschera in plastica molto leggera e di buona qualità con le imbottiture studiata in modo da essere confortevole anche per chi indossa gli occhiali.

Nell’alloggio per il telefono è presente il connettore micro usb per poter collegare il telefono (e caricarlo al tempo stesso) e consentire l’interazione con il visore.

Sul lato è presente un piccolo trackpad in grado anche di cogliere gli swipe e le gesture, il tasto back per tornare ai menu precedenti e cambiare alcune impostazioni e la rotellina per la regolazione delle lenti.

Vi è inoltre un sensore di prossimità in grado di capire se lo stiamo indossando o meno e comportarsi di conseguenza.

Il Software:

L’interfaccia e i contenuti del Gear sono curati da Oculus, l’interfaccia parte automaticamente quando inseriamo il nostro smartphone nell’alloggiamento.

I contenuto inizialmente un po’ poveri stanno aumentando in continuazione e sapere che dietro c’è il team oculus è sicuramente sinonimo di garanzia

Vantaggi e svantaggi:

Pro:

  • Qualità del visore
  • Maggiore possibilità di interazione grazie al trackpad e ai sensori
  • Migliore esperienza d’uso con un interfaccia dedicata realizzata dal team Oculus
  • Contenuti dedicati
  • Compatibilità con la maggior parte delle app cardboard

Contro:

  • Costo molto più alto
  • Compatibilità limitata solo ad alcuni modelli samsung
  • Ancora pochi contenti presenti nel proprio store (che sono comunque in crescita

GearVR

Considerazioni finali:

Il Gear VR è sicuramente un prodotto di qualità superiore rispetto alla maggior parte dei cardboard in commercio ad oggi, i contenuti sul proprio store sono in crescita e di qualità, e a seguito di quanto abbiamo sentito durante l’ MWC è sicuramente un prodotto in cui samsung crede molto e che continuerà ad arricchire di funzionalità e contenuti.

Il problema più grosso è la compatibilità estremamente limitata, solo ai pochi telefoni top gamma di samsung, il cui costo si aggira tra i 500 e gli 800 euro!

Secondo noi è un prodotto che vale sicuramente la pena comprare se siete già in possesso di uno degli smartphone compatibili e se non avete in previsione di cambiare spesso telefono.

Se invece siete solo curiosi di provare la realtà virtuale e non avete intenzione di acquistare un samsung sicuramente non è il prodotto per voi.

 

 

Share Button